Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Genova, con numero 6/2018 – Direzione editoriale di Mediaterraneo Servizi

“38° Festival Estivo di Musica da Camera – concerto di chiusura”

Giovedì 20 agosto, presso il Complesso dell’Annunziata di Sestri Levante, con inizio alle 21,15, avrà luogo il concerto conclusivo del 38° Festival Estivo di Musica da Camera, organizzato dal Comune di Sestri Levante, dall’Associazione Musicale Ars Antiqua, da Mediterraneo Promozione e Sviluppo Turistico.

Dopo il tutto esaurito e il pieno successo dello scorso concerto del 10 agosto, con Giovanna Polacco al violino, Luca Franzetti al violoncello e Luigi Attademo alla chitarra, con un programma dedicato a Beethoven e Paganini, il Festival Estivo presenta un altro omaggio al grande compositore tedesco, nel 250° dalla nascita.

Protagonista della serata il duo pianistico formato da Chiara Nicora e Ferdinando Baroffio. Ancora una volta sarà l’occasione di ascoltare pagine celebri e importanti, accanto a preziose rarità. Il programma presenta due aspetti del repertorio per pianoforte a 4 mani: esiste infatti una corposa produzione di brani originali, e una fiorente letteratura di trascrizioni. Nel ‘700 e ‘800 non esistevano le possibilità odierne di ascolto, attraverso numerosi supporti audio (CD, lettori mp3, smartphone e molti altri); per fare e ascoltare musica, era necessaria la presenza fisica di esecutori e strumenti. Il pianoforte, con le sue straordinarie possibilità polifoniche, rendeva fruibile la letteratura per orchestra e altre formazioni, diventando anche un importantissimo veicolo di diffusione e conoscenza musicale. Proprio con una trascrizione si aprirà il programma, che presenta la celebre Ciaccona Bach dalla Patita n. 2. A seguire i Pezzi romantici op. 55 di Cécile Chaminade (raffinata compositrice e pianista francese), fortemente evocativi, sono testimoni di eleganza e ricchezza compositiva. Ascolteremo poi il Rondeau militaire op. 461 n. 1 (sul tema “Non più andrai” tratto dalle “Nozze di Figaro” di Mozart) di Carl Czerny. Czerny, allievo di Beethoven, è una figura poliedrica: è stato infatti compositore, pianista e didatta. Fondamentale il suo contributo allo sviluppo della tecnica pianistica: ci ha lasciato numerose raccolte di studi, ancora oggi fondamentali nel percorso di studi, ed è ricordato anche per il contributo che ha avuto nel far conoscere capolavori del passato (tra cui il “Clavicembalo ben temperato di Bach”, di cui ha curato una revisione). Il programma si concluderà con una delle opere più grandiose di Beethoven, la celeberrima sinfonia in do min. n. 5, nella versione per pianoforte a 4 mani dello stesso Czerny.

Il Duo Nicora-Baroffio è attivo dal 1993 e, oltre al repertorio tradizionale, si dedica alle trascrizioni d’autore, soprattutto in ambito Ottocentesco . Ha tenuto numerosi concerti in Italia, Croazia, Germania, Francia, Spagna, Romania, Polonia, Svizzera con consenso di pubblico e di critica, anche in qualità di solisti con orchestra.

Chiara Nicora ha studiato con S. Perticaroli, A. Lonquich, L. Romanini, M. Mika, L. Alvini, C. Banchini, R. Gini, M. Henry, C. Chiarappa ed E. Fadini., diplomandosi in pianoforte, clavicembalo e musica da camera. Svolge intensa attività concertistica in Italia e all’estero. Ha inciso per le case discografiche Bongiovanni, Map e Frame, anche nell’ambito della musica antica. Si è laureata in discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo (DAMS) presso l’Università di Bologna con il massimo dei voti e la lode e in Musicoterapia presso “la Cittadella di Assisi”. È docente di pratica pianistica presso Conservatorio di Novara. È autrice del libro “Angeli musicanti. Itinerario musicale negli affreschi delle chiese di Varese e delle cappelle del S. Monte” ed. Benzoni.

Dopo il diploma in pianoforte al Conservatorio “G. Verdi” di Milano, Ferdinando Baroffio ha seguito il corso di perfezionamento triennale con Bruno Canino e ha collaborato alle classi di musica da camera di M. Sirbu, C. Chiarappa, D. Shafran e di G. Cambursano, P. N. Masi. Classificato ai primi posti in numerosi concorsi nazionali ed internazionali svolge attività concertistica in Italia e all’estero suonando, sia come solista che in formazioni cameristiche, per prestigiose Associazioni Musicali. Di assoluto rilievo anche la sua attività di compositore: ha realizzato musiche originali di scena per importanti spettacoli teatrali, anche in diretta su RAI 1, alla presenza del Capo dello Stato.

Il concerto si svolgerà presso la Sala Agave del Complesso dell’Annunziata, in via Portobello a Sestri Levante, con inizio alle ore 21,15 e ingresso gratuito. In ottemperanza alle norme anticovid è obbligatoria la prenotazione al n° 3664876633 o alle mail festivalestivosestri@libero.it o concorsobach@libero.it

È possibile avere notizie dettagliate sui programmi e sugli interpreti visitando il sito dedicato all’indirizzo http://festivalestivo.altervista.org dove è possibile visionare il dettaglio delle modalità di ingresso e tenersi aggiornati sulle future iniziative musicali.

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Dicci la tua: lascia un commento

Veronica Roti

Veronica Roti

Sono nata e cresciuta a Santa Margherita Ligure, diplomata al Liceo Socio Psico Pedagogico di Chiavari, ho continuato gli studi laureandomi in Scienze della Comunicazione a Savona. Dopo un’esperienza di lavoro all’estero, ho vissuto due anni a Milano, dove ho conseguito la laurea magistrale in Marketing, Consumi e Comunicazione specializzandomi così nell’affascinante mondo della comunicazione. Dopo la laurea, sono tornata in Liguria, dove ho avuto modo di scoprire le diverse sfumature del settore grazie a differenti esperienze lavorative nel marketing e nell’organizzazione di eventi.

Altri articoli che potrebbero interessarti