Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Genova, con numero 6/2018 – Direzione editoriale di Mediaterraneo Servizi

AMORI SBAGLIATI, LA DANZA CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

GIOVEDÌ 25 NOVEMBRE ALL’ARISTON LO SPETTACOLO PROMOSSO DAL COMUNE IN COLLABORAZIONE CON LE SCUOLE DI DANZA DEL TERRITORIO

La storia di una donna per dare voce a tutte. È questo l’obiettivo di Amori sbagliati. Storia di una rinascita, lo spettacolo di danza promosso dal Comune di Sestri Levante in collaborazione con le scuole di danza del territorio che andrà in scena al teatro Ariston la sera di giovedì 25 novembre a partire dalle ore 20.30. In occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, amministrazione e scuole di danza – Momas Dance Academy, Das Dance Art Studios e Master Ballet con Nelly – in collaborazione con Mediaterraneo Servizi uniscono le forze per dare vita a una preziosa occasione di sensibilizzazione per un pubblico trasversale. Lo spettacolo sarà diviso in tre atti, ognuno affidato a una differente scuola di danza e seguirà la storia di Anna, una donna come tante che, in un giorno qualunque, vede la sua vita cambiare.

Fil rouge delle tre performance, che ruoteranno attorno all’unico oggetto di scena, una panchina rossa diventata simbolo della lotta alla violenza di genere, sarà una voce narrante, incaricata di raccontare l’evoluzione della relazione fra Anna e il suo carnefice dal loro primo incontro fino alla ribellione finale della protagonista che, in un atto di estremo coraggio, decide di denunciare gli abusi troppo a lungo subiti in silenzio.

Allo spettacolo prenderanno parte anche i rappresentanti dell’amministrazione, fra cui la sindaca Valentina Ghio, l’assessora alle Politiche Sociali Lucia Pinasco e l’assessora alla Cultura Elisa Bixio. Ospite d’onore l’avvocata Nicoletta Peri, in rappresentanza dello sportello antiviolenza di Chiavari Telefono Donna Centro Antiviolenza CIF APS, che oltre ai saluti iniziali sarà incaricata di tirare le fila della serata ricordando al pubblico che sì, la violenza è reale, ma c’è sempre una speranza di uscirne anche grazie all’impegno quotidiano che i centri antiviolenza investono nel dare supporto alle vittime. Il Comune ringrazia Barbara Fiorio per aver prestato la sua voce e il cinema teatro Ariston per l’ospitalità.

«La violenza di genere è un argomento di stretta attualità – commenta la sindaca di Sestri Levante, Valentina Ghio – Una tematica che non può essere ignorata ma anzi necessita di una maggiore e concreta attenzione da parte delle istituzioni. Questo spettacolo rappresenta una preziosa occasione di trasmettere messaggi di grande forza senza dover ricorrere alle parole, con l’obiettivo di raggiungere il pubblico in modo chiaro e immediato, diffondendo una maggiore consapevolezza sul tema e sulla necessità di non rimanere in silenzio».

La partecipazione è gratuita ma soggetta a prenotazione, da effettuarsi via Eventbrite.

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Dicci la tua: lascia un commento

Giulia Gotelli

Giulia Gotelli

Laureata in Lingue, Civiltà e Scienze del Linguaggio all’Università Ca’ Foscari di Venezia con specializzazione in Politica Internazionale, dopo la laurea ho deciso di seguire il sogno di sempre: scrivere. Per questo, sestrina di nascita, ho cambiato nuovamente città e mi sono trasferita a Bologna per due anni per frequentare il Master in Giornalismo, dove mi sono diplomata con lode. Ho collaborato con quotidiani come La Repubblica e Leggo e sono stata cronista di politica locale per un’agenzia stampa di Milano. Dopo tanto girovagare, sono tornata alla mia Sestri Levante per entrare a far parte dell’Ufficio Comunicazione del Comune e coordinare la comunicazione del progetto europeo Clima. Scrivo da sempre, perché le parole costruiscono il mondo.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Pane e Olio 2021

In occasione del tradizionale appuntamento della Festa delle Città dell’Olio, la città di Sestri Levante accoglie la diciannovesima edizione di Pane e Olio, evento annuale