Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Genova, con numero 6/2018 – Direzione editoriale di Mediaterraneo Servizi

NOVEMBRE, MESE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE LE INIZIATIVE PREVISTE A SESTRI LEVANTE

Il tema della violenza sulle donne continua ad essere di drammatica attualità – commenta la sindaca di Sestri Levante, Valentina Ghio – e crediamo sia importante non smettere di parlare, confrontarci, proporre iniziative utili a tenere viva l’attenzione su uno dei grandi drammi del nostro tempo: il mese di novembre e la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne sono solo un passo che deve diventare attenzione però nella vita quotidiana. È nostro compito, come istituzione e come singoli cittadini, educare i più giovani e purtroppo anche i meno giovani, alla cultura del rispetto: cerchiamo di farlo con un calendario di iniziative che coprono l’intero mese e che raccontano il mondo femminile nelle diverse sfaccettature, con l’obiettivo di portare tutti a riflettere su cosa significhi essere donna oggi”.

Il mese di novembre si preannuncia quindi ricco di iniziative dedicate alle donne, organizzate dall’amministrazione comunale con Mediaterraneo servizi e Palazzo Fascie ma anche dalle associazioni del territorio.

Il Comune di Sestri Levante, con la collaborazione di Mediaterraneo servizi, teatro e cinema Ariston e con le tre scuole attive sul territorio – Momas, Das e Master Ballet – organizza per il 25 novembre uno spettacolo di danza sui temi della lotta alla violenza di genere in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

Filo conduttore dello spettacolo, diviso in tre atti, una voce narrante che racconta l’evoluzione di una storia di amore tossico, dalle prime fasi di innamoramento alla rinascita della vittima a seguito della denuncia. Una storia che si sviluppa attorno all’unico oggetto di scena, una panchina rossa, icona della lotta alla violenza di genere, che campeggerà al centro del palco.

Dichiara l’assessora alle Politiche sociali Lucia Pinasco: “L’amministrazione ha voluto promuovere quest’anno un evento che coinvolgesse profondamente il territorio e i ragazzi e le scuole di danza si sono dimostrate immediatamente entusiaste e unite nel realizzare uno spettacolo di denuncia e riflessione rispetto a una tematica così importante. Negli ultimi due anni sono aumentati esponenzialmente gli interventi dei Servizi Sociali in seguito a violenza all’interno delle mura domestiche, ancora di più sentivamo l’esigenza di ritornare a proporre delle iniziative di sensibilizzazione per la comunità e far sentire la presenza delle Istituzioni e dei Servizi d’ascolto dedicati come punto di riferimento”.

Dichiara Maria Elisa Bixio, assessora alle Politiche culturali: “Una serie di appuntamenti culturali importanti caratterizzeranno il mese di novembre interamente dedicato alle donne. Una vera e propria staffetta culturale tra i luoghi più significativi della nostra città per affermare un deciso no alla violenza per fare crescere una cultura di rispetto e di sensibilizzazione. Attraverso il racconto di storie, declinate trasversalmente, intendiamo sottolineare la grande forza delle donne”.

Anche Palazzo Fascie Rossi – punto di riferimento per le attività culturali di Sestri Levante – propone un mese ricco di iniziative tutte al femminile, sviluppate dal Sistema Bibliotecario Urbano, il MuSel e l’Associazione A.Bi.Ci. Nelle prossime settimane saranno così presentate diverse storie di donne, in una serie di appuntamenti che coinvolgono non solo il palazzo della cultura ma anche il Convento dell’Annunziata.

La rassegna inizierà sabato 6 novembre, alle 17, in sala Agave – ex convento dell’Annunziata-, con Sara Rattaro che presenterà “Una felicità semplice”, con lei dialogherà la giornalista e blogger letteraria, Virginia Leoni.

Sabato 20 novembre, alle 17, in sala Bo – Palazzo Fascie -, si terrà la presentazione di “Corrotti. Dentro gli affari criminali di élite e mafie” di Lara Ghiglione. Dialogheranno con la scrittrice Francesco Cozzi, già Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Genova, ed Elisabetta Vidali, Presidente Sezione Penale della Corte d’Appello di Genova. Terzo appuntamento in programma, sabato 27, alle 17, sempre in sala Bo, la presentazione de “Il morso della vipera” di Alice Basso, incontro che vedrà dialogare con l’autrice la scrittrice Barbara Fiorio.

Inoltre, nell’ambito del festival Eccellenza al femminile, la sala Agave dell’ex convento dell’Annunziata ospiterà venerdì 25 novembre, alle 18:30, lo spettacolo “Luisa” di e con Bruna Braidotti – prod. Scena madre -. Luisa ripercorre la sua vita e nei flash della memoria compare la sua infanzia e la violenza sessuale subita. Fatto purtroppo non infrequente che segna la vita di molte donne, molte delle quali non riescono a superare la lacerazione. Altre, come Luisa, svolgono una vita apparentemente normale, con un atteggiamento falsamente sicuro di sé, in un rapporto strano e sempre perdente con gli uomini e nell’iterare all’infinito quel rapporto in cui lei chiede affetto a un lui per il quale lei non c’è, in nessun caso, né come bimba, né come donna. Solo il ricordo della madre, l’unica altra donna che poteva darle identità la aiuterà nella risalita verso se stessa.

Inoltre, in occasione di “Avventure tra le pagine. Leggiamo al Museo” organizzato in occasione dei Kids pass days autunnali, domenica 14, in sala Bo, alle 15, sarà presentato il libro tattile “La pace di Dante” commissionato dall’amministrazione comunale del Comune di Castelnuovo Magra e realizzato da Le Carlotte, l’associazione culturale interamente al femminile di Sarzana. La pace di Dante è un libro in tessuto, composto da nove pagine, accompagnato da un audio-libro e dalla riscrittura in favola a cura di Roberta Petacco (guida turistica e appassionata studiosa di storia locale) della vicenda storica sulla “Pace di Castelnuovo Magra” atto che mise fine ad una lunga serie di conflitti tra i Vescovi di Luni e i Marchesi Malaspina e che ebbe come portavoce proprio Dante Alighieri. A presentare l’intero progetto sarà l’Assessora alla Cultura di Castelnuovo Magra Catia Cecchinelli, insieme a Paola Moro funzionaria dell’Ufficio Cultura e Roberta Petacco, ideatrice della favola. L’appuntamento proseguirà nelle sale del MuSel alle ore 16 con la lettura del libro tattile, dedicata soprattutto ai più piccini (a partire dai 4 anni) ai quali sarà donato un piccolo ricordo della giornata.

Il mese di novembre in occasione della giornata contro la violenza sulle donne, sarà caratterizzato da una serie di eventi che daranno un’originale chiave di lettura a questo appuntamento. Incontri dedicati alle donne e realizzati da donne – dichiara Marcello Massucco, amministratore unico della società in house comunale – In questi anni di gestione di Palazzo Fascie, Mediaterraneo Servizi ha lavorato insieme all’Amministrazione, per ridefinire non solo gli obiettivi e l’identità di quello che oggi è un volano di produzione culturale della città, ma anche avviare una nuova generazione di dipendenti per traguardare le sfide dei prossimi anni. Uno staff giovane, con importanti professionalità, e tutto al femminile: perché è con le scelte concrete che si combatte l’arretratezza culturale che ancora permea parte della società italiana”.

Ogni iniziativa è gratuita ma è necessaria la prenotazione chiamando il 0185 478530 o scrivendo a iat@mediaterraneo.it e l’esibizione del Green pass.

Ricordiamo inoltre che domenica 7 novembre è confermata l’apertura gratuita del MuSel-Museo Archeologico e della Città di Sestri Levante, che grazie all’adesione a “Io vado al Museo”, iniziativa a cura del Ministero della Cultura, ogni prima domenica del mese apre le sue porte a tutti, con biglietto a costo zero.

Condividi sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Dicci la tua: lascia un commento

Luca Ravettino

Luca Ravettino

Sono nato e cresciuto a Sestri Levante, da sempre appassionato alla lettura e alla scrittura, ho avuto la fortuna di gestire una libreria per diversi anni. In seguito sono diventato copywriter, specializzandomi nel mondo dei Social Media. Oggi mi occupo anche di Digital Marketing. Con Segesta Magazine realizzo il sogno di scrivere storie per la mia città.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Pane e Olio 2021

In occasione del tradizionale appuntamento della Festa delle Città dell’Olio, la città di Sestri Levante accoglie la diciannovesima edizione di Pane e Olio, evento annuale